Blog

Il congedo maternità e la gravidanza

10 Dicembre 2019


Fino al 31 dicembre del 2018 la normativa consentiva alle lavoratrici di scegliere fra 2 opzioni:

  • Utilizzare il classico congedo di maternità della durata complessiva di 5 mesi decorrenti dai 2 mesi prima la date presunta del parto fino a 3 mesi dopo il parto, cioè sospensione dal  7° mese di gravidanza  e ripresa del lavoro dopo 3 mesi dal parto.
  • Lavorare fino ad un mese prima della data presunta (fino all’8° mese di gravidanza) ed usufruire del congedo di maternità per i 4 mesi successivi al parto. In questo caso è obbligatorio presentare apposita domanda sia al datore di lavoro sia all’IINPS e ottenere l’autorizzazione del SSN e del Medico Competente ai fini della prevenzione e tutela della salute nei luoghi di lavoro.

La legge di stabilità 2019 (Legge 30/12/2019 nr. 145 Art. 1 comma 485) ha introdotto una terza opzione, senza abrogare quanto disposto dalla precedente normativa che rimane valida (D. Lgs 151/2001): Viene riconosciuta alle lavoratrici la facoltà di astenersi dal lavoro esclusivamente dopo l’evento del parto entro i cinque mesi successivi allo stesso, a condizione che il medico specialista del Servizio sanitario nazionale o con esso convenzionato e il medico competente ai fini della prevenzione e tutela della salute nei luoghi di lavoro attestino che tale opzione non arrechi pregiudizio alla salute della gestante e del nascituro.

Tale opzione CONSENTE quindi alla lavoratrice di lavorare fino al 9 mese e di usufruire dell’intero congedo obbligatorio di maternità dopo il parto, riprendendo il lavoro al compimento del 5° mese di età del bambino.

Queste tre opzioni non mutano la durata complessiva del congedo di maternità che resta di 5 mesi.

Per il datore di lavoro la novità comporta un adeguamento dell’informativa alle lavoratrici madri, in quanto dovrà menzionare  la possibilità di estendere il congedo fino al momento del parto, sempre nel rispetto dell’analisi dei rischi eseguita.

Nel caso in cui la lavoratrice  decida di rimanere al lavoro fino all’ 8° o 9° mese di gravidanza, deve presentare due mesi prima della data prevista per il parto opportuna domanda al Datore di lavoro e all’INPS corredata del certificato medico specialistico con specificata la data presunta del parto e che attesti l’ assenza di controindicazioni alla prosecuzione dell’attività lavorativa. Il Medico Competente dovrà a sua volta attestare l’assenza di rischi sia per la madre sia per il bambino.

In caso di mansione che espone la dipendente a rischi per la gravidanza, il Datore di lavoro potrà valutare, sentito il parere del Medico Competente, un cambio di attività, dove possibile, e/o temporaneo cambio d’orario, o lo spostamento della lavoratrice ad altra mansione non a rischio. E’ tenuto inoltre a documentare tale temporanea modifica dell’attività lavorativa e comunicarla all’Ispettorato del Lavoro territoriale.

Qualora non fosse possibile adeguare la mansione, il Datore di Lavoro avvierà  la lavoratrice all’astensione anticipata del lavoro formalizzando un’istanza all’Ispettorato del Lavoro a seguito dalla quale verrà rilasciato un provvedimento finale.

Anche in caso di gravidanza a rischio a prescindere dalla mansione della lavoratrice, si dovrà presentare all’ATS di competenza territoriale la richiesta di astensione anticipata.

Ricordiamo in breve che il datore di lavoro deve in collaborazione con il medico competente, il responsabile del servizio di prevenzione e protezione (RSPP) consultato il rappresentante dei lavoratori per la sicurezza (RLS), identificare le mansioni/lavorazioni vietate per la gravidanza e/o l’allattamento. Inoltre deve, integrare il Documento di valutazione dei rischi (DVR) (art.  28 d.lgs. 81/2008) con l’analisi e l’identificazione delle operazioni incompatibili, indicando per ognuna di tali mansioni a rischio le misure di prevenzione e protezione che intende adottare nel caso di gravidanza.

RICHIESTA INFORMAZIONI

Compila il form sottostante per richiedere informazioni.

Acconsento al trattamento dei dati personali. Maggiori informazioni.

Linea diretta La Med

NEWS

Tieniti informato sulle ultime novità ed i corsi.

Alternanza scuola lavoro e visita medica del lavoro

6 Febbraio, 2020|0 Comments

L’alternanza scuola lavoro è uno strumento didattico che permette agli studenti del terzo, quarto e quinto anno, di consolidare le conoscenze acquisite a scuola e di fare il primo passo nel mondo del lavoro. L’alternanza scuola lavoro è disciplinata dai commi 33 ai commi 43 della Legge 107/2015 (la Buona Scuola).

Il congedo maternità e la gravidanza

10 Dicembre, 2019|0 Comments

Fino al 31 dicembre del 2018 la normativa consentiva alle lavoratrici di scegliere fra 2 opzioni: utilizzare il classico congedo di maternità della durata complessiva di 5 mesi, oppure lavorare fino ad un mese prima della data presunta (fino all’8° mese di gravidanza) ed usufruire del congedo di maternità per i 4 mesi successivi al parto.

Torna al blog

Informativa Privacy

La-Med Center S.r.l. (di seguito “La-Med”) la informa, ai sensi dell’art. 13 del Regolamento UE 2016/679 e del D.lgs. 196/2003 s.m.i. relativo alla protezione delle persone fisiche con riguardo al trattamento dei dati personali, che in qualità di Titolare del Trattamento tratterà i dati personali, da Lei forniti, ovvero acquisiti nell’ambito della navigazione sul sito internet https://www.lamedcenter.it, in conformità con la normativa vigente e nel rispetto degli obblighi di riservatezza.
Secondo la normativa indicata, tale trattamento sarà improntato ai principi di correttezza, liceità, trasparenza e necessità, tutelando la Sua riservatezza e i Suoi diritti.
A tal fine, ed ai sensi della normativa vigente Le forniamo le seguenti informazioni.

Titolare del trattamento
Titolare del trattamento è La-Med Center S.r.l., con sede legale in via Gramsci 129/C – 25021 Bagnolo Mella (BS).
Il Titolare del trattamento è contattabile all’indirizzo info@lamedcenter.it

Responsabile della Protezione dei Dati
La-Med ha nominato quale DPO la Società Resolve Consulting S.r.l. con sede in via Gambattista Cacciamali 69 – 25125 Brescia (BS). Il DPO è contattabile all’indirizzo info@resolveconsulting.it

Finalità e basi giuridiche del trattamento
La-Med informa gli utenti del sito che i dati raccolti verranno utilizzati esclusivamente per gli scopi specificati di seguito.
I dati oggetto del trattamento sono i dati di navigazione e i dati forniti volontariamente dall’utente.

1. Dati di navigazione
I sistemi informatici preposti al funzionamento del sito web acquisiscono alcuni dati necessari al funzionamento della piattaforma ed informazioni la cui trasmissione è implicita nei protocolli utilizzati per la connessione e la navigazione internet.
Vengono anche acquisiti alcune informazioni relative alla sessione del browser e dati generici relativi al dispositivo utilizzato dall’utente. Tutti i dati vengono acquisiti in forma anonima e non riconducibili, comunque, ad un utente specifico o per finalità di profilazione.

2. Dati forniti volontariamente dall’utente
L’utente, per accedere ad alcuni servizi del sito web fornisce a La-Med diverse tipologie di dati in forma spontanea previa presa visione della presente informativa ed eventuale consenso al trattamento per uno o più dei fini previsti ed elencati di seguito.
La-Med utilizzerà i dati raccolti esclusivamente per:
a) attività strettamente connesse e strumentali alla gestione delle richieste di informazioni;
b) trattare i dati relativi a curricula per la valutazione delle candidature lavorative (Lavora con Noi).
Il trattamento si fonda sulle seguenti basi giuridiche:
• gestire le richieste di informazioni (art. 6 paragrafo 1 lett. b) GDPR)
• gestire le candidature pervenute nella sezione LAVORA CON NOI (art. 6 paragrafo 1 lett. b) GDPR)
• gestione del sito internet istituzionale (art. 6 paragrafo 1 lett. f) GDPR)

Modalità di trattamento
Il trattamento dei dati verrà realizzato ai sensi dell’art. 4 n. 2) del GDPR, per mezzo delle seguenti operazioni: raccolta, registrazione, organizzazione, conservazione, consultazione, elaborazione, modificazione, selezione, estrazione, raffronto, utilizzo, interconnessione, blocco, comunicazione, cancellazione e distruzione dei dati.
I dati verranno sottoposti a trattamento sia cartaceo che elettronico e/o automatizzato.
I dati a partire dal loro ricevimento/aggiornamento saranno conservati per un periodo congruo rispetto alle finalità del trattamento sopra riportate. Per avere maggiori informazioni rispetto ai termini di conservazione dei dati è possibile scrivere a info@lamedcenter.it

Comunicazione e trasferimento dei dati
I dati, oggetto del trattamento, non saranno diffusi; potranno invece, per le finalità indicate nella presente informativa, essere comunicati a soggetti terzi, tra cui consulenti, liberi professionisti ed enti, per adempiere ad obblighi derivanti dalla legge, regolamenti, normative comunitarie o per aspetti riguardanti la gestione ed esecuzione del rapporto giuridico con Voi intercorrenti o intercorsi.
I dati verranno trattati dai seguenti soggetti:
• Dipendenti e collaboratori della società che operano come persone autorizzate al trattamento dei dati in funzione delle mansioni svolte e adeguatamente istruite.
• Responsabili Esterni ai sensi dell’art.28 GDPR.

Diritti dell’interessato
Fatti salvi specifici ed inderogabili obblighi di legge, si precisa che nella Sua qualità di interessato potrà esercitare i seguenti diritti:
a) l’accesso ai Suoi dati personali ai sensi dell’art. 15 GDPR;
b) la loro rettifica in caso di inesattezza ai sensi dell’art. 16 GDPR;
c) la cancellazione dei dati a Lei riferibili ai sensi dell’art. 17 GDPR;
d) la limitazione del trattamento ai sensi dell’art. 18 GDPR;
e) il diritto alla portabilità dei dati, ossia di ricevere in un formato strutturato di uso comune e leggibile da dispositivo automatico, i dati personali forniti ai sensi dell’art. 20 GDPR.
f) il diritto di opposizione al trattamento dei Suoi dati ove ricorrano i presupposti ai sensi dell’art. 21 GDPR.
È Inoltre possibile proporre reclamo alla competente Autorità di controllo (art. 77 del GDPR).
Per quanto non espressamente previsto dalle disposizioni quivi richiamate si rimanda integralmente alla normativa in vigore in tema Privacy.
Per ulteriori delucidazioni circa la presente informativa o su qualsiasi tematica privacy, o nel caso in cui desideriate esercitare i diritti sopra citati, potrete scrivere a info@lamedcenter.it

*Attenzione: se rifiuti non potrai inviare il messaggio!
Rifiuto
Accetto